Festa dell’Unità Milano 2014, ecco il programma

Care democratiche, Cari democratici, benvenuti alla Festa dell’Unità 2014, una Festa dedicata ai temi della condivisione che ha il desiderio di miscelare innovazione e tradizione, ecco a voi il programma: http://festapdmilano.com/2014/programma/ Una Festa nata col desiderio di unire, stare insieme, divertirsi e discutere di politica. La Festa è momento di apertura e dibattito rivolto alla città, nel quale vogliamo confrontarci anche con chi non è elettore del PD sul futuro dei nostri territori. Expo, città metropolitana, i temi dell’attualità̀, declinati secondo gli aspetti della condivisione e della sharing economy. “Nel 2013, 3,5 miliardi di dollari di ricavi sono andati direttamente nelle tasche delle persone attraverso la cosiddetta economia della condivisione. Questa cifra non include i ricavi generati da quelle aziende che facilitano questi flussi” (Neelie Krosie, Commissione europea). In Lombardia si stima che 2 persone su 3 in Italia siano pronte ad avere una esperienza di condivisione. Vetture e biciclette per muoversi, spazi collettivi per lavorare, piattaforme per scambiare beni, informazioni, servizi e competenze, divani in prestito per turisti e viaggiatori, cene in casa aperte a sconosciuti, tate e badanti per gruppi di famiglie e abitanti nella stessa via che si riscoprono davvero vicini. Iniziative che sono fondamentali per mettere una metropoli in grado di competere con realtà̀ analoghe a livello internazionale. Siete pronti a cambiare? Il Partito Democratico ha dimostrato di essere il Partito del cambiamento. I cambiamenti però, si sa, possono comportare anche conflitti, che se non regolati o gestiti possono avere impatti negativi sulle persone. Lo sharing è, quindi, una necessaria condivisione di responsabilità̀ e risposte di fronte ai bisogni. La politica deve essere capace di interrogarsi su questi fenomeni per dare risposte innovative che permettano di non lasciare indietro nessuno e di favorire analoghe opportunità̀ di partenza. Non esiste una città intelligente che non sia anche inclusiva. Territori che promuovono innovazione e collaborazione tra cittadini devono anche essere in grado di rispondere alle continue emergenze causate da fattori locali e globali. Per questo l’ambizione necessaria è quella di riflettere e agire, anche in chiave europea e internazionale. Vogliamo perciò̀ ragionare e confrontarci sui modelli economici, sociali, culturali e politici di sviluppo, abbiamo bisogno di chiavi di lettura diverse che ci aiutino a guardare avanti ampliando sempre di più gli ambiti di collaborazione, in cui l’individuo non solo coopera, ma anche compete nella ricerca continua del giusto equilibrio. Per seguire tutti gli aggiornamenti della festa, trovare foto e intervista, musica e riflessioni, abbiamo creato un nuovo sito, venite a trovarci: www.festapdmilano.com . Benvenuti dunque, e che la Festa abbia inizio! Pietro Bussolati Segretario Partito Democratico Area Metropolitana Milanese

#2014 #festadellunità #Milano