No alle discriminazioni nel “Bonus Bebé”

La regione Lombardia, avviando la sperimentazione «Reddito di autonomia», ha approvato un pacchetto di misure fra cui il «bonus bebé», che consiste in un contributo economico di 800 euro per i secondi nati e di 1000 euro dal terzo figlio in poi. Purtroppo, in queste modo, le famiglie adottive vengono discriminate rispetto a quelle biologiche, motivo per cui oggi Veronica Tentori ha presentato un interrogazione, di cui io sono cofirmataria, chiedendo perché non sono stati dati gli stessi privilegi alle famiglie adottive, quando l’adozione dovrebbe essere considerata esattamente come la nascita di un figlio biologico. Perché avere lo stesso sangue dovrebbe significare poter godere di più diritti, o peggio, perché un genitore biologico dovrebbe trovarsi in una posizione avvantaggiata rispetto ad un genitore adottivo? Vogliamo veramente approvare delle leggi che selezionano le famiglie a cui dare un sostentamento escludendone altre?

#adozioni #liaquartapelle #pd