Milano e Lombardia

A Milano sono cresciuta, ho lavorato e ho iniziato a fare politica. Prima fondando il circolo 02PD, in un quartiere storicamente di destra. E quella che era una vecchia bottega di 23mq con una vetrina su strada è diventata il circolo più grande di Milano ed il perno della rinascita di un quartiere.

Ancora oggi lì incontro cittadini, attivisti del PD e chiunque abbia qualcosa da raccontarmi.

Nel 2018 sono stata eletta all'uninominale proprio nel mio quartiere, Milano Est, uno dei soli sei collegi uninominali vinti dal centrosinistra in tutto il nord Italia.

Qui ancora oggi vivo e dal venerdì al lunedì di ogni settimana (quando non c'è attività in Parlamento), può capitarvi di vedermi passare per le sue strade in sella al mio motorino (elettrico) rosso.

Negli ultimi anni ho visto Milano cambiare in meglio, prima con Giuliano Pisapia e poi con Beppe Sala, e credo che anche il resto della Lombardia meriti la stessa qualità di governo.

Ma ho visto anche che la mia città non sempre è a misure di donne, di bambini e di bambine, dimenticandone le esigenze e i diritti fondamentali. Così come ho visto la sofferenza ed il disagio di alcuni quartieri a Milano, da Via Padova a Calvairate, dove della crescita e del progresso della città, tanti nostri cittadini e nostre cittadine non hanno visto traccia.

Il mio impegno è quindi per una città a misura di tutti, che sia luogo di opportunità e di tutele, di inclusione e di sostenibilità.

Screenshot 2022-03-09 at 18.41.57.png