Angela Merkel inizia il suo terzo mandato

Merkel; Amendola-Quartapelle (Pd), per uscire dalla crisi serve più integrazione

“Oggi Angela Merkel ha giurato per il suo terzo mandato. L’alleanza Cdu-Spd è sotto i riflettori per le annunciate riforme sociali – come ottenuto dall’Spd nel patto di governo – ma ci auguriamo possa segnare un punto di svolta per il processo di integrazione europea”. Così in una nota congiunta i deputati Pd Enzo Amendola e Lia Quartapelle, capogruppo democrat e segretaria in Commissione Esteri alla Camera, presenti oggi al Bundestag per il voto di fiducia della Cancelliera.

“Bisogna liberarsi dai comodi pregiudizi anti-tedeschi attualmente di moda usati da una parte della classe politica per rimuovere l’urgenza delle riforme in Italia – o le sirene dei populismi nostrani contrari ai processi di integrazione nel nostro Continente”.

“In un momento in cui le nostre difficoltà economiche fanno guardare alle leadership europee con sospetto e diffidenza – aggiungono – siamo convinti, invece, che per uscire dal corto circuito delle politiche dell’austerity economia si debba rafforzare prioritariamente il processo di integrazione politico e istituzionale dell’Ue. Per questo auspichiamo che la coalizione Cdu-Spd lavori in questa direzione, a partire dalla prossima unione bancaria”.

“L’Italia in vista del semestre di presidenza, può solo beneficiare di una più rafforzata e diretta cooperazione con la Germania, dalla quale può venire lo slancio per uscire dall’ avvitamento istituzionale e politico attuale”, concludono Amendola e Quartapelle.

#germania #Merkel