Expo – Diario di bordo (ottobre)


expo2015

a cura di S. Florio – curatore dell’Osservatorio Milano verso Expo 2015

Il diario di bordo su Expo 2015 del mese di ottobre racconta anzitutto dell’autosospensione dell’ex sub Commissario di Expo 2015 Ing. Antonio Acerbo per il quale poi sono stati concessi gli arresti domiciliari a seguito delle indagini della magistratura tutt’ora in corsa e che lo vedono coinvolto in un giro di presunte tangenti legate ad alcune opere in corso di realizzazione. Quindi della sua sostituzione nel ruolo di Commissario – anche per la costruzione del Padiglione Italia – che è statp affidato al Commissario Unico per il Governo Giuseppe Sala. A seguire da segnalare un paio di eventi: da un lato la presentazione del progetto che vedrà coinvolto il mondo della Scuola verso Expo 2015 e poi di quello del palinsesto eventistico che si terrà a Milano nei 6 mesi dell’Esposizione Universale. Il mese di ottobre si è chiuso infine con una novità e una buona notizia: in primis il lancio della campagna di comunicazione promossa da Expo 2015 S.p.A. che si svilupperà nei prossimi mesi e infine la conferma che l’Albero della Vita – simbolo del Padiglione Italia  – si farà.

Il diario di questo mese e tutti i precedenti sono consultabili all’indirizzo del blog del prof Nicola Pasini (professore associato di scienza politica presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano).

#diariodibordo #expo #stefanoflorio