top of page

HAI MAI RICHIESTO UN CERTIFICATO ANAGRAFICO NEL TABACCAIO O NELL’EDICOLA ACCANTO A CASA TUA?

Ora non puoi più. Per decisione del Ministero dell’Interno questo servizio non è più disponibile dal 29 dicembre. La possibilità di richiedere il rilascio di certificati anagrafici alle tabaccherie, edicole o cartolibrerie, oltre che negli sportelli anagrafici, rendeva questo servizio più rapido e semplice per la cittadinanza e sollevava di un carico gli sportelli comunali. Per richiedere i certificati anagrafici ora ci si potrà recare unicamente agli sportelli anagrafici del Comune.


Questa scelta, come ha giustamente sottolineato l’assessora ai Servici Civici del Comune di Milano Gaia Romani, avrà come unica conseguenza quella di dilatare i tempi con cui viene erogato questo servizio e di ridurne la sua semplificazione.


I numeri mostrano che dall’inizio del 2022 fino alla sospensione del servizio, la piattaforma comunale abbia rilasciato circa 1,5 milioni di certificati: due terzi di questi sono stati richiesti da soggetti terzi; 43.183 sono stati scaricati tramite app; e 49.187 sono stati rilasciati da uno sportello convenzionato (43.631 in edicola, 1.052 in cartolibreria, 4.504 presso una tabaccheria). Tutte possibilità che non saranno più praticabili. Così gli sportelli comunali avranno circa 500 utenti in più al giorno, i cittadini un servizio erogato più lentamente e con più difficoltà, e anziché guardare avanti, si torna indietro.

コメント


bottom of page