InVariabilmente In Gioco – integrazione bimbi diversamente abili

E’ in avvio il progetto “InVARIABILMENTE IN GIOCO – Padri e figli tutti variamente abili, tutti ugualmente in gioco”

Una ricca e variegata rete collaborativa lo ha sottoscritto in fase di presentazione al cofinanziamento regionale attraverso L.R. 23/99.

L’’Associazione culturale Periferie Al Centro (Pe.A.Ce.) è capofila di un progetto condiviso con Consorzio Cascina Cuccagna, Ada Stecca, Stella Polare coop. sociale.

Il progetto prevede una serie d’incontri per padri e figli, che sviluppano la formula già sperimentata da Pe.A.Ce. con “Papà Al Centro” (www.papalcentro.it): gioco ed attivazioni insieme padri e bimbi più opportunità di confronto/scambio tra padri in contesto informale e protetto, mentre i pargoli giocano con personale educativo qualificato.

Particolare attenzione il nuovo progetto pone all’integrazione di bimbi abili e diversamente abili (3-6 anni indicativamente), alla valorizzazione delle esperienze dei loro padri per tutto il gruppo (la dimensione fondamentale per noi) che s’interrogherà sul ruolo paterno oggi nella famiglia.

Si è partiti con un primo appuntamento introduttivo il sabato 25 ottobre e si entrerà nel vivo con altri 6 appuntamenti fino a primavera quando verrà riproposta a Milano la mostra interattiva “Nella pancia del papà” di Alberto Pellai (per la prima volta in città grazie a noi nel settembre 2013) all’interno di una cornice di eventi ed iniziative con a tema la paternità e la relazione con l’abilità/diversa abilità dei propri figli. La mostra sarà itinerante tra Cascina Cuccagna (Porta Romana/Corso Lodi) e Stecca 3.0 (Garibaldi/Isola) i due luoghi “vivaci” della città nei quali il progetto si svilupperà.

 Tutto quanto è necessario sapere per iscriversi si trova sul sito www.invariabilmenteingioco.it