La mia dichiarazione sulle condanne a morte in Egitto

“La condanna a morte di 529 militanti dei Fratelli musulmani pronunciata lunedì da un Tribunale egiziano è motivo di grande preoccupazione a causa del segnale che questa condanna, dopo un processo estremamente rapido, dà rispetto alla evoluzione politica interna in Egitto.

Per questo ho chiesto un appuntamento all’ambasciatore d’Egitto in Italia, al quale esprimerò la mia attenzione per questa vicenda processuale e per tutte le vicende processuali che vedono imputati militanti di forze politiche, e più in generale l’auspicio che in sede di appello sia garantito ai 529 imputati un processo equo e con tutte le garanzie previste dallo stato di diritto”. Lo ha detto Lia Quartapelle, deputata del Pd componente della commissione Esteri.

#egitto #fratellimusulmani