top of page

NOBEL PER LA PACE 2022

Per il loro impegno per i diritti e contro gli abusi di potere, l’anno scorso il Nobel per la Pace è stato conferito all’attivista bielorusso @bialiatski ; all’ONG russa @memorialitalia e a quella ucraina Ukraine's Center for civil Liberties. Oggi insieme a @elena.buscemi_mi , Presidente Consiglio Comunale di Milano, ho deciso di ospitare queste due ONG e i loro rappresentanti nel Comune di Milano. Durante l’incontro ci hanno raccontato della fatica e del coraggio con cui ogni giorno portano avanti il loro lavoro. Ci hanno parlato di quanto sia importante continuare a sostenere chi dissente, chi lotta per la democrazia e per la libertà.


I primi mesi eravamo tutti attenti: la guerra di Putin in Ucraina ci aveva lasciati sconvolti, in Europa soprattutto. Ma dopo diversi mesi le notizie di guerra hanno iniziato ad assuefarci e l’attenzione è andata via via a calare. L’offensiva, la controffensiva, la diga, le bombe, le notizie hanno cominciato a mescolarsi tra loro e l’interesse di approfondire è rimasto a pochi. Ma c’è una cosa da non dimenticare: mentre noi proseguiamo le nostre vite, in Ucraina tante vite si sono invece fermate a quel 24 febbraio 2022 e tante persone, come quelle che lavorano per queste ONG, continuano a lavorare per trovare una pace giusta.



[Grazie anche al Presidente di Memorial Internazionale Andrea Gullotta, alla Direttrice esecutiva di Memorial Elena Zemkova, al membro del board Center for Civil Liberties Mykhailo Savva, alla giornalista e scrittrice @zafesova, e a @michelemigone di @radiopopolare]






Kommentarer


bottom of page