Uso dei migranti nella guerra ibrida di Lukashenko contro l’Europa

Possiamo far rispettare le nostre regole e i nostri confini senza essere disumani. La Lituania lo fa, il governo polacco no.


Possiamo mostrare la nostra risolutezza anche se soccorriamo chi attraversa il confine. Anzi, siamo risoluti perché aiutiamo chi attraversa il confine.


Noi siamo diversi dai dittatori, siamo capaci di essere giusti senza essere cinici, forti senza essere crudeli.


Potete trovare il mio intervento di mercoledì 15 dicembre sull’uso dei migranti nella guerra ibrida di Lukashenko contro l’Europa qui: https://fb.watch/bcYZ0_uTTJ/.