Via al progetto Bella Ciao, Milano per celebrare 70° della Liberazione

Si è tenuta oggi a Palazzo Marino la conferenza stampa di presentazione del progetto Bella Ciao, Milano alla presenza, tra gli altri, del Segretario Metropolitano Pietro Bussolati, del Capo Delegazione democratica al Parlamento europeo Patrizia Toia, del Vicesindaco di Milano Lucia Ada De Cesaris e dell’assessore Pierfrancesco Maran.

Bella Ciao, Milano è il progetto, organizzato dal Partito democratico area metropolitana di Milano, per celebrare il 70° anniversario della Liberazione. Il programma, che si estende per tutto il 2015, prevede 20 appuntamenti tra convegni, seminari, tour guidati, escursioni in montagna, rassegne cinematografiche, eventi sportivi e culturali.

“L’obiettivo di questo progetto, a cui hanno lavorato una quarantina di persone – ha spiegato Pietro Bussolati, segretario del Pd Area metropolitana di Milano – è far conoscere, soprattutto ai giovani, le vicende storiche, politiche e umane del periodo della Resistenza. Vuole essere il contributo del Pd a Expo e al 70° anniversario della Liberazione dell’Italia e dell’Europa dal nazifascismo. Questa iniziativa non parla solo a Milano città, ma all’area metropolitana. L’ambizione è rinnovare questo messaggio, intendiamo rilanciare questi temi affinché siano fruibili da tutti e perché restino patrimonio delle generazioni future, coniugando tradizione e innovazione. Innovazione, perché Bella Ciao, Milano lancia un percorso di autofinanziamento e porta con sé la sperimentazione di strumenti e linguaggi innovativi”.

Mario Vanni, coordinatore del progetto che ha definito “unico per i suoi numeri e la sua articolazione” ne ha poi illustrato i dettagli. “Si tratta di venti iniziative in programma fino a novembre e 150 invitati, tra storici, volontari, appassionati, ministri e cariche istituzionali. Ogni appuntamento è differente proprio per trasmettere i valori della Resistenza a un pubblico ampio e intergenerazionale, muovendosi su più registri. Per questo oltre a ideare il sito  bellaciaomilano.it, contenente materiale d’archivio messo a disposizione da storici e associazioni, abbiamo creato un’apposita applicazione per dispositivi mobili. L’App ‘Bella Ciao, Milano’ sarà pronta entro la fine di marzo, lascerà un contributo definitivo alla città e consentirà di conoscere e visitare i luoghi dove si sono svolti i fatti storici legati alla Resistenza”. Il coordinatore ha precisato che il progetto “è stato finanziato in piccola parte dal contributo degli eletti e che il grosso delle iniziative sarà finanziato con i ricavi di una lotteria a premi e attraverso l’autofinanziamento”.

La presentazione del progetto si è conclusa con l’intervento di Patrizia Toia, capodelegazione Pd al Parlamento europeo. “Il 25 aprile è un giorno significativo, non solo per l’Italia, ma anche per l’Europa, in quella data vanno ricercate le radici di un’Europa libera e unita. L’Europa che allora nasceva per rispondere alle disuguaglianze e ai totalitarismi, oggi si trova nuovamente difronte a due minacce, una interna, come il populismo, la xenofobia e il razzismo ed una esterna. Milano, Italia, Europa possono incontrarsi e trovare risposte alle difficoltà in un percorso che vive di storia e di futuro”.

Scarica la Presentazione di Bella Ciao, Milano

Scarica il Programma iniziative di Bella Ciao, Milano nell’area metropolitana

#Milano